Avvitatori professionali elettrici: classifica del 2019, migliori 10 prodotti

Come sappiamo, esistono davvero molti modelli e tipi di avvitatori elettrici professionali ed è quindi spesso difficile orientarsi nella scelta giusta. Del resto, proprio dalla qualità e dalla maneggevolezza dell’utensileria ad uso professionale che dipende la buona riuscita dei nostri lavori in tempi rapidi e in sicurezza. Anche dal punto di vista dei costi, troviamo oggi sul mercato prezzi anche molto differenti fra di loro. Quindi, per evitare inutili acquisti è importante conoscere le caratteristiche principali che deve possedere un avviatore professionale, quali sono le differenze fra i modelli e i migliori prodotti che si possono trovare in commercio.

Filo sì, filo no

Prima di tutto dobbiamo valutare se acquistare un avvitatore con filo o senza filo. Questo tipo di valutazione non deve essere lasciata al coso, perché le due tipologie hanno anche prestazioni in termini di potenza molto diverse. Viene da sé, infatti, che gli avvitatori con filo siano più potenti rispetto a quelli a batteria, ma d’altro canto sono anche meno maneggevoli, a causa dell’ingombro.

Al contrario, i modelli a batteria sono più comodi sia da usare che da trasportare, e per questo largamente più diffusi. I modelli di avvitatori attualmente in commercio montano quasi tutti batterie al litio, le più preformanti in termini di durata, ma per garantire anche maggiore potenza è necessario aumentare contemporaneamente la dimensione delle batterie stesse.

Per questo motivo, spesso, gli avvitatori a batteria ad uso professionale risultano essere anche più pesanti. La conseguenza è che, a parità di potenza, un avvitatore a rete sarà anche più leggero di uno a filo.

Altre caratteristiche da valutare prima dell’acquisto

Un buon avvitatore deve saper aderire bene ad ogni tipologia di vite e di materiale e la velocità è uno di quei parametri che permette maggiore controllo ed adesione sulle varie superfici. Soprattutto quando si parla di avviatori professionali, quindi abbastanza grandi e pesanti, il livello di padronanza dello strumento è un fattore che ci semplifica la vita.

Un altro aiuto importante ci viene dal cosiddetto “controllo della coppia” ovvero quella funzione che ci permette di modificare la forza della rotazione. Anche in questo caso, uno strumento con questa opzione ci da più stabilità e controllo sul nostro strumento.

Assicuriamoci poi che il nostro nuovo avviatore possieda un’impugnatura ergonomica, pensata per mantenere la presa salda, così da evitare incidenti spiacevoli o semplicemente escoriazioni a causa del lungo utilizzo senza le dovute protezioni. Infine verificare che ci sia un meccanismo bloccante che ci garantirà la possibilità di usare manualmente il nostro avvitatore quando ce ne sarà bisogno.

I migliori modelli sul mercato per il 2019

Partiamo subito con uno dei marchi più conosciuto, ovvero Bosch, un brand che è una garanzia di qualità anche per quanto riguarda l’utensileria e gli articoli professionali. Questi modelli a percussione per uso professionale hanno un design davvero particolare, disegnato pensando alle mani degli utilizzatori.

Potenti, nonostante l’assenza di fili, presentano batterie al litio molto durature e possono essere ricaricati anche durante l’utilizzo. Alcune tipologie, poi, presentano multifunzionalità come possibilità di fresatura e foratura su diverse superfici, anche sul cemento.  Ottimi prodotti dunque di grande qualità, a un prezzo che parte dalle 120 euro circa e sale per i modelli più accessoriati con diverse funzionalità aggiuntive.

Andando avanti in questo nostro excursus fra gli avvitatori professionali, non possiamo dimenticare di nominare la giapponese Makita che per i suoi modelli di avvitatori professionali sceglie di puntare su versatilità e potenza. Tra le tipologie in vendita, troviamo modelli professionali a partire dalle 150 euro circa, super accessoriati e dotati di valigetta per riporre gli utensili, doppia batteria e una cintura porta avviatore, davvero molto comoda soprattutto quando lavoriamo per lunghi periodi e abbiamo bisogno di liberare le mani con frequenza.

Anche questi modelli sono senza fili e forniti di batteria al litio, ma in questo caso il plus è la ricarica super veloce, che permette di caricare la batteria in meno di un’ora. Questo è un valore aggiunto notevole, soprattutto quando indecisi sulla scelta di modello con o senza fili.

Una ricarica rapida e la durata della batteria, infatti, non ci fa di certo rimpiangere l’alimentazione a rete e ci permette lavori lunghi anche complicati, senza ingombri. Altro brand di chiara fama per robustezza e facilità d’uso è Black & Decker che con i suoi avvitatori si inserisce in una fascia di prezzo media, garantendo però alte prestazioni.

Forniti di valigetta in plastica e doppia batteria, questi avvitatori hanno anche una potenza invidiabile, e possono effettuare fino a 22500 giri al minuto. La carica è molto duratura e si mantiene inalterata anche dopo lunghi periodi di inutilizzo.

Black & Decker utilizza materiali robusti, ma leggeri e non tralascia neppure la sicurezza grazie ai manici ergonomici, creati per mantenere un grip solido. Il loro costo, come già accennato è abbastanza contenuto e si possono acquistare ottimi prodotti già a partire dalle 80 euro. Decisamente un rapporto qualità/prezzo molto vantaggioso.

PrestazioniAvviatore con filoAvviatore senza filo
Potenzaaltaalta
Velocitàaltamedia
Pesantezzamediaalta

Infine, non possiamo concludere questa lista delle migliori marche in commercio di avviatori professionali senza citare il brand Tacklife, un’ottima alternativa low cost alle altre marche più blasonate. I modelli professionali di questo brand, infatti, partono da 70 euro presentando però caratteristiche di pregio e accessori che rendono questi avviatori veramente completi, come ad esempio, la valigetta in tela per riporre l’utensileria, nella quale è compreso anche un set di viti e un’ampia scelta di punte per tutti i tipi di viti e materiali.

Gli avvitatori Tacklife sono, inoltre forniti di luci a Led a effetto torcia, per poter lavorare con precisione anche nei punti più bui. Si distinguono per facilità di utilizzo grazie alla loro presa disegnata in maniera ergonomica, inoltre sono resistenti e comodi per il trasporto.

Anche l’utilizzo risulta agevolato grazie alla mancanza di filo e dalla batteria, che viene direttamente inserita del manico dell’avvitatore, così da limitare l’ingombro. Altra nota positiva è la durata della carica della batteria, che può continuare a lavorare ininterrottamente svitando fino a 400 viti.

Back to top
Avvitatore Migliore