Mini avvitatore: come sono fatti, guida, migliori modelli, prezzi

Nell’articolo di oggi andiamo a parlare dei mini avvitatori, vedremo come sono fatti, analizzeremo i migliori modelli, vi offriremo informazioni utili all’acquisto ed i prezzi.

Mini avvitatore: come sono fatti

Come già precedentemente affermato, l’avvitatore è uno strumento capace di avvitare le viti ed è dotato di un motore che può essere alimentato attraverso la rete elettrica o tramite delle apposite batterie ricaricabili. Nella struttura è molto simile ad un trapano ma a differenza di questo ha ridotte dimensioni e peso contenuto. Nella famiglia degli avvitatori, troviamo anche i mini avvitatori. Ma cosa sono? E soprattutto come sono fatti?

Un mini avvitatore a batteria professionale è utile, in particolar modo, nei casi in cui si ha la necessità di sbrigare lavori che non sono molti impegnativi e che sono anche abbastanza rapidi. Un mini avvitatore è sicuramente più comodo da trasportare per via delle ridotte dimensioni. Il peso è la prima caratteristica da tenere in conto in fase di acquisto. Infatti, un mini avvitatore deve contraddistinguersi per la trasportabilità e la maneggevolezza dal momento che viene utilizzato in condizioni estreme, come ad esempio su una scala. Oltre al peso è da tenere in considerazione anche le dimensioni. Infatti, un mini avvitatore  essere facilmente gestibile con una sola mano e rappresenta un vantaggio che l’impugnatura e la struttura stessa siano ergonomicamente adatte a tale scopo.

La seconda caratteristica da tenere in considerazione è la potenza ed i tempi di utilizzo. La potenza e la capacità della batteria sono maggiormente legate al tipo di utilizzo. Dunque, ad esempio, chi ha la necessità di stringere una vite o smontare una plafoniera, può tranquillamente valutare solo gli aspetti legati alla potenza ed orientarsi verso un prodotto molto più leggero e quindi munito di una batteria più piccola. Se, invece, si è appassionato di bricolage e si ha la necessità di svolgere lavori in casa o anche fuori per un tempo molto prolungato è bene optare per un modello che garantisca la massima durata prima di rimettere il prodotto in carica.

Mini avvitatore: guida

Il mercato italiano, ma non solo, offre una vasta gamma di scelta che comprendono marche top, sottomarche e marche low cost. Ogni marca mette a disposizione vari modelli di mini avvitatori. Dunque, non resta che l’imbarazzo della scelta. Una scelta che deve avvenire tenendo in considerazione le caratteristiche che sopra abbiamo citato. Andiamo ora vedere alcuni dei migliori modelli confrontandone anche i prezzi.

Mini avvitatore: i migliori modelli e prezzi

Analizzeremo per voi i migliori modelli di mini avvitatori.

Mini avvitatore con batteria al litio da 3,6 volt

Il mini avvitatore con batteria l litio da 3,6 volt è il miglior utensile per un hobbysta. E’ dotato di batteria al litio, ed è proprio questo dato a renderlo unico è il primo dispositivo a montarne uno. Si tratta di una batteria al litio da 3,6 Volt/1,3 Ah, che garantisce numerosi vantaggi. Prima di tutto, grazie a una batteria del genere il cacciavite diventa molto più leggero e maneggevole, inoltre la batteria non ha effetto memoria ed autoscaricamento. Quindi, anche se inutilizzata per lunghi periodi tale batteria mantiene il suo livello di carica e può essere ricaricata prima di essere completamente scarica. Un’altra caratteristica di questo mini avvitatore è la presenza dell’ECP, Electronic Cell Protection, che permette alla batteria di offrire migliori prestazioni rimanendo carica molto più a lungo rispetto alle altre tipologie. Le dimensioni di questo avvitatore sono 21 x 17 x 10,5 cm per 299 grammi di peso. E’ capace di raggiungere una velocità di 215 giri al minuto. E’ l’utensile ideale per il montaggio di mobili,ma anche per lavori di modellismo, piccole riparazioni e hobbistica in generale. Il prezzo si aggira intorno ad 80 euro.

Mini avvitatore professionale

Il mini avvitatore professionale ha un design che è molto solido e compatto, riuscendo a non occupare troppo spazio ed avere un peso accettabile. I materiali scelti con cui è assemblato non sono di prima scelta ma riescono comunque ad offrire un’ottima compattezza. E’ dotato di ben 2 batterie al Litio. Non ha una presa comoda ma in compenso riesce a raggiungere la potenza di 10 Nm che è quasi il doppio di tanti altri avvitatori presenti sul mercato ad un prezzo simile. Le velocità sono due e ciò lo rende ideale anche per i lavori meno pratici grazie al freno motore. Un dato negativo è rappresentato dal caricabatterie che è molto ingombrante. La lunghezza della testa è molto contenuta, solo 158 mm, ed il peso ridotto, 0,5 Kg. Il prezzo oscilla tra gli 80 ed i 100 euro.

 

 

Mini avvitatore con batteria con 30% utilizzo prolungato

Il mini avvitatore con batteria al litio con 30% utilizzo prolungato è molto pratico e versatile per gli appassionati del fai da te. La sua batteria al litio offre, infatti, ben il 30% in più di capacità per l’utilizzo prolungato. E’ dotato di uno snodo che permette, con un tocco di mano, di convertirlo dalla forma a pistola alla forma di cacciavite diritto. In questo modo consente di avvitare in modo semplice e veloce anche in luoghi di difficile accesso. Ha una coppia variabile con ben sette impostazioni. Ha un dosaggio preciso della trasmissione della potenza attraverso ingranaggi in metallo robusti con inversione di marcia. L’apparecchio dispone di un sistema di serraggio che gli permette di effettuare un fissaggio sicuro ed un rapido cambio dei bits. L’impugnatura morbida permette all’esecutore una maneggevolezza ed una sicurezza ottima. La doppia luce LED permette di lavorare anche negli spazi privi di luce. Un indicatore di batteria LED su 3 livelli ed un indicatore luminoso di carica permettono di vedere a colpo d’occhio la capacità della batteria. La batteria ha un voltaggio di 3,6 Volt. Il numero di torsioni è di 3,5 Nm. La batteria al litio è di 1500 mAh. Ha una lunghezza di 245 mm ed una larghezza di 90 mm. L’altezza è di 190 mm con un peso di 0,43 kg. Il prezzo è intorno ai 40 euro.

 

I tre modelli che abbiamo analizzato rappresentano tre ottime possibili scelte in ottica qualità-prezzo. Esistono, comunque, altri prodotti che si attestano su una fascia di prezzo sensibilmente più alta rispetto ai modelli finora analizzati. E’ bene, dunque, ricordarsi sempre di tenere a mente quali siano i vostri reali bisogni e per quali tipi di lavori state acquistando il prodotto.

 

 

Scrittore, poeta, autore di canzoni, blogger. Appassionato di ferramenta e prodotti di avanguardia.

Back to top
Avvitatore Migliore